Hapag-Cp Ships, prime riorganizzazioni

Valencia conferma la sua leadership: nel 2005 2,4 milioni di teu

 

 

 

Continua la riorganizzazione dei servizi di Cp Ships e Hapag Lloyd (gruppo Tui) dopo il take over della società tedesca sul gruppo anglocanadese per circa 2 miliardi di euro, operazione conclusasi lo scorso settembre. Una prima razionalizzazione dei servizi avverrà dal primo febbraio 2006 sulle linee tra Mediterraneo occidentale, costa orientale degli Usa e Golfo del Messico, una tratta dove attualmente operano sia Cp Ships che la compagnia di navigazione del gruppo Tui.

 

Il nuovo servizio unico delle due compagnie prenderà il nome di quello gestito da Hapag Lloyd, Mediterranean Gulf Express (Mgx), avrà frequenza settimanale e disporrà di sei navi della capacità di 3.000 teu l'una.

 

La rotazione del servizio per Usa e Golfo del Messico sarà questa: Malta, Cagliari-Gioia Tauro, Livorno, Genova, Barcellona, Valencia, Veracruz, Altamira, Houston, New Orleans, San Juan, Malta. Rispetto al vecchio servizio Mgx si sono aggiunte toccate a Malta, Gioia Tauro e San Juan.

 

Questi cambiamenti non modificheranno comunque l'intesa con la compagnia Zim: Tui continuerà a disporre di spazi di carico sul servizio Zcs di Zim con toccate a Haifa, Pireo, Livorno, Barcellona, New York e Savannah. E' data invece per conclusa la cooperazione con la francese Cma-Cgm.

 

Sempre a partire da febbraio, le due compagnie lanceranno un servizio unico tra Australia, Nuova Zelanda, Sud Est Asiatico, Mediterraneo ed Europa attraverso il Canale di Suez.

 

Saranno impiegate 12 navi da 2000-2500 ciascuna. Questo nuovo servizio, insieme al Panama Service, sostituirà il precedente “Round the World”.

 

Inoltre Hapag Lloyd ha annunciato un accordo con Maersk che gli permetterà di disporre di slot su due servizi della compagnia danese: l'East Mediterranean – Us East Coast e il “West-Med”. La rotazione del primo servizio è Port Said, Haifa, Izmir, Gioia Tauro, New York, Norfolk, Charleston, Algeciras e ritorno a Port Said. La rotazione del secondo è Valencia, Algeciras, New York, Charleston, Houston, Algeciras, Gioia Tauro, La Spezia e ritorno a Valencia.

 

Proprio il porto di Valencia, intanto, ha annunciato di prevedere per il 2005 un risultato record per i contenitori, in crescita di quasi il 12% fino a 2,4 milioni. Per quanto riguarda le merci, il traffico dovrebbe essere pari a 41 milioni di tonnellate, in crescita dell'8%. Valencia si conferma così il porto capofila della Spagna e del Mediterraneo nel 2005, anche se in futuro dovrà vedersela con la concorrenza agguerrita di Barcellona e i suoi progetti di espansione.

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento