Vado Ligure, armi nella stiva

Un’operazione congiunta della squadra mobile della questura di Savona e dell’Agenzia delle Dogane, avvenuta la scorsa estate all’interno del porto di Vado Ligure, ha portato al sequestro di una serie di armi occultate nel container di una nave proveniente dal Costarica. Sono state trovati cinque fucili, due pistole, diverse baionette e il relativo munizionamento. Secondo quanto accertato tutto il carico era destinato a un cittadino svizzero, residente a Lugano, denunciato per importazione illegale di armi.
www.ivg.it

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento