Sospesa a Singapore la scansione dei container, gli Usa cercano alternative

L’amministrazione doganale statunitense (Cbp) e il governo di Singapore hanno posto fine al progetto-pilota di scansione del 100% dei contenitori, e hanno annunciato l’intenziojne di «cercare una soluzione alternativa». La dogana americana ha spiegato, attraverso un portavoce, che la decisione di interrompere l’esperimento è stata adottata dopo l’analisi dei risultati di altri progetti-pilota sviluppati in altri porti. La Cbp e Singapore hanno aggiunto che prima di sospendere il progetto «è stato tenuto conto dei mezzi limitati di cui dispongono allo stato attuale il governo e gli operatori privati». Il prossimo step, secondo indiscrezioni, riguarderà la scannerizzazione dei soli contenitori ritenuti «a rischio elevato» per la loro destinazione o per il loro contenuto dichiarato.
http://shippingonline.ilsecoloxix.it

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento