Tracciabilità, intesa Ue-Dogane italiane

Al via l’accordo di collaborazione tra l’Agenzia delle dogane e l’Unione europea, finalizzato all’individuazione di nuove soluzioni per la tracciabilità e rintracciabilità delle merci negli spazi portuali e nei tragitti porto-retroporto.
L’intesa è stata siglata dal direttore dell’Agenzia delle Dogane, Giuseppe Peleggi, e dal direttore dell’istituto per la protezione e la sicurezza del cittadino del centro comune di ricerca della Commissione europea, Stephan Lechner. La collaborazione fra l’Agenzia e la Commissione europea, si spiega in una nota, è indirizzata in particolare ad individuare soluzioni innovative basate su tecnologie Rfid (radio-frequency identification) per la sigillatura dei container e per la verifica a distanza delle merci sbarcate fino al loro trasporto nel retroporto e a definire il modello organizzativo di riferimento.
Per conseguire gli obiettivi, si spiega, è prevista la realizzazione di una infrastruttura comune per l’attivazione di un progetto pilota, l’elaborazione congiunta di programmi di formazione e di progetti di ricerca nonchè la diffusione e la promozione dei risultati ottenuti agli utenti finali a livello internazionale.
shippingonline.ilsecoloxix.it

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento