Hsd: "Rafforzate nel 2008 le misure antiterrorismo"

In un comunicato che fa il bilancio di un anno di attività, l'Homeland
security department ha detto di aver compiuto notevoli passi avanti nel
2008 per proteggere gli Stati Uniti da potenziali attacchi chimici,
biologici, radiologici e nucleari.

I progressi antiterrorismo del dipartimento si inseriscono nell'obiettivo
di rafforzare la capacità di rispsota alle catastrofi, razionalizzare la
propria organizzazione, salvaguardare le infrastrutture vitali, e operare
per prevenire l'infiltrazione di merci e individui pericolosi nel paese.

La Direzione Scienza e Tecnologia dell'Hsd studiato l'utilizzo di nuove
tecnologie per la scansione di merce in importazione negli Stati Uniti
contro la presenza di potenziali armi di distruzione di massa.

Il dipartimento ha anche pubblicato una nuova strategia che mira a
prevenire che piccole imbarcazioni trasportino armi di distruzione di
massa nel paese.

“Già prima del 11 settembre, scansivamo gran parte della merce che
entrava in tutti i nostri porti marittimi, ma oggi rileviamo l'eventuale
presenza di radiazioni praticamente nel 100 per cento dei contenitori in
arrivo per assicurarci che nessuna arma di distruzione di masa arrivi
attraverso la catena distributiva”, ha detto Michael Chertoff segretario
dell'Hsd.

Il Dipartimento ha aperto nel 2008 il Centro di integrazione nazionale
della biosorveglianza – una struttura destinata a raccogliere tutte le
informazioni su possibili atti di terrorismo biologico – e ha mantenuto la
sua rete di rilevatori della presenza di minacce biologiche nell'aria.

Costruzione sforzi avvolto anche per la Nazionale Biodefense Analisi e
contromisure Center a Fort Detrick, Md, dove circa 150 scienziati si
prevede di concentrarsi sulla prevenzione del bioterrorismo incidenti.

Bioterrorismo La valutazione dei rischi per il 2008 riportati sulla
probabilità di varie minacce biologiche per il prossimo paese a buon fine,
il servizio ha detto.

Il Dipartimento sta elaborando nuove norme di sicurezza che
disciplinano il trasporto di prodotti chimici pericolosi e ha fornito la
Environmental Protection Agency con un nuovo laboratorio mobile di
analisi chimica.

L'Ufficio nazionale di rilevamento nucleare ha installato quest'anno più
di 1000 nuovi sensori di radiazioni a nei punti di ingresso alle frontiere
degli Stati Uniti e ha continuato a studiare una nuova generazione di
rivelatori di radiazioni.

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento