Armi leggere dirette in Tunisia

Un carico di armi leggere sarebbe stato sequestrato a luglio dalle autorità tunisine su un traghetto proveniente dal porto di Genova. Si tratta di armi di fabbricazione russa. Già lo scorso aprile un cittadino tunisino era stato fermato a Ventimiglia dalla polizia di frontiera con nove fucili acquistati in Francia. I fucili dovevano essere consegnati a Bologna, da dove probabilmente sarebbero stati spediti in Tunisia.
blitzquotidiano.it, riviera24.it