Prosegue la riorganizzazione del gruppo armatoriale giapponese MOL

Istituite la Product Transport Business Unit (servizi di linea, car carrier , porti, logistica, traghetti e servizi nazionali) e altre divisioni

Dopo aver istituito le due nuove divisioni Dry Bulk Business Unit ed Energy Transport Business Unit che sono diventate operative lo scorso 1° aprile, oggi il gruppo armatoriale giapponese Mitsui O.S.K. Lines (MOL) ha annunciato la prossima costituzione di una ulteriore divisione che sarà denominata Product Transport Business Unit e nella quale confluiranno le attività svolte nel settore del trasporto marittimo containerizzato, del trasporto marittimo di autovetture, le attività portuali e logistiche e i servizi marittimi nazionali e i servizi traghetto.
Inoltre il gruppo giapponese istituirà l’One MOL Business Strategy Execution Office nell’ambito della Corporate Planning Division, che avrà il compito di coordinare l’attività e le iniziative strategiche delle diverse divisioni e che ingloberà le funzioni dell’attuale Research Office, che cesserà l’attività.
Verrà creato anche il Bunker Business Office, quale ufficio indipendente nell’ambito della Energy Transport Business Unit, che si occuperà dell’acquisizione e dell’utilizzo del bunker oil e dei lubrificanti e sarà incaricato di accelerare le iniziative relativamente alle navi della flotta che impiegano combustibili alternativi come il gas naturale liquefatto. Contemporaneamente verrà abolita l’organizzazione Bunkering Group che attualmente fa parte della Tanker Division.
Inoltre MOL costituirà la New Business Creation Group nell’ambito della Group Business Division (che sarà ribattezzata New Business Creation and Group Business Division). Questa nuova sezione avrà il compito di raccogliere, analizzare e selezionare informazioni su nuove attività e di studiare, promuovere e attuare politiche in modo integrato. Sarà anche incaricata di indirizzare gli sforzi verso nuove attività che non rappresentano ampliamenti dei convenzionali business operati dal gruppo.
Infine il gruppo trasferirà l’organizzazione che è responsabile delle attività di trasporto di gas naturale liquefatto in Russia e in Cina nella LNG Carrier Division e ristrutturerà l’Offshore & LNG Project Division che sarà ribattezzata Offshore Project Divisione e che avrà il compito di ampliare l’attività offshore.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento