Hutchison Ports ha siglato il contratto per la gestione del container terminal del nuovo porto di Norvik (Stoccolma)

L’approdo diventerà operativo nel 2020

La società terminalista Hutchison Ports di Hong Kong ha siglato un contratto di concessione con Stockholms Hamn, l’Autorità Portuale di Stoccolma, per la gestione del nuovo container terminal in costruzione nell’area portuale di Norvik, che è situata a Nynäshamn, circa 60 chilometri a sud di Stoccolma, e che sarà interamente dedicata al traffico delle merci.
Hutchison Ports, sottolineando che il nuovo porto avrà un migliore accesso marittimo, acque più profonde e una maggiore capacità rispetto alle strutture portuali del porto di Stoccolma, ha specificato che nel nuovo container terminal saranno trasferite le attività che la società terminalista attualmente opera nel porto della capitale svedese. Dall’inizio del 2009, infatti, Hutchison Ports gestisce il Container Terminal Frihamnen (CTF) del porto di Stoccolma, terminal che movimentata tutto il traffico containerizzato dello scalo e che nel 2016 ha stabilito il proprio nuovo record annuale di traffico avendo movimentato 53.945 teu rispetto a 50.936 teu nel 2015 (il precedente record era stato stabilito nel 2014 con 51.226 teu).
Il nuovo container terminal nel porto di Norvik, che diventerà operativo nel 2020, avrà una banchina di 450 metri lineari con profondità del fondale di -16,5 metri. Il progetto prevede un ampliamento della capacità di traffico dell’approdo per elevarla a 450mila teu all’anno.
«La nuova struttura – ha evidenziato l’amministratore delegato di Hutchison Ports Europe, Clemence Cheng – sarà il container terminal più vicino all’area della Grande Stoccolma che genera il 45% del prodotto interno lordo svedese. Quale unico terminal per contenitori in acque profonde sulla costa orientale della Svezia, il porto di Norvik offrirà benefici sia economici che ambientali riducendo l’attività di trasporto via terra e portando le navi e le merci più vicino al più grande mercato del Paese».
«La nostra cooperazione con Hutchison Ports, che è il principale operatore di container terminal del mondo – ha rilevato l’amministratore delegato della Stockholms Hamn, Johan Castwall – è un passo molto importante per fare in modo che il porto Norvik di Stoccolma possa essere uno dei più importanti porti container del Baltico. Assieme stiamo creando le migliori condizioni sostenibili per il trasporto delle merci da e per la regione.
Con l’avvio dell’attività del nuovo terminal di Norvik, il Container Terminal Frihamnen tornerà sotto la gestione della Stockholms Hamn che ristrutturerà l’area ad uso residenziale e ricreativo.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento