CMPort sigla un accordo per comprare il 60% della società che gestisce il porto cinese di Shantou

Completata la fusione tra China Merchants Group e Sinotrans

China Merchants Port Development (Shenzhen) Co. (CMPDS), società integralmente controllata dal gruppo terminalista cinese China Merchants Port Holdings Co. (CMPort), ha siglato un accordo con l’amministratore municipale di Shantou e con la Shantou Port Group Corp Co. (SPG) con lo scopo di acquisire il 60% del capitale della SPG, la società che gestisce il porto di Shantou. La quota sarà ceduta per 5,4 miliardi di yuan (786 milioni di dollari) e il rimanente 40% della SPG continuerà ad essere detenuto dall’amministrazione comunale di Shantou.
Attualmente SPG opera 22 banchine nelle cinque aree portuali di Shantou dove lo scorso anno sono state movimentate complessivamente 24,48 milioni di tonnellate di merci ed un traffico dei container che è stato pari a 1,16 milioni di teu (+8,1% sul 2015).
Intanto è stato annunciato il completamento della fusione tra i due grandi gruppi cinesi Sinotrans e China Merchants Group (CMG), a cui fa capo la stessa CMPort, concentrazione che era stata annunciata a fine 2015.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento