Avviata la ricerca dell’operatore che gestirà un nuovo cantiere di riparazione navale nel porto di Casablanca

L’impianto verrà dotato di tre bacini di carenaggio

La marocchina Agence Nationale des Ports (ANP) ha avviato la procedura per individuare l’operatore che dovrà gestire il nuovo cantiere di riparazione navale che sarà costruito nel porto di Casablanca e che verrà dotato di tre bacini di carenaggio in cui poter realizzare lavori su 22 navi all’anno. Secondo le previsioni, la realizzazione del nuovo cantiere costerà 830 milioni di dirham (72 milioni di euro).
L’ANP ha bandito una gara, con un importo a base d’asta di sei milioni di dirham (520mila euro), relativa ad una “Missione tecnica, legale e finanziaria per la concessione del nuovo cantiere navale del porto di Casablanca” e l’apertura delle offerte è prevista per il prossimo 19 settembre. L’iniziativa ha l’obiettivo di presentare il progetto a potenziali investitori interessati alla costruzione e gestione del cantiere di riparazione navale.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento