Silversea Cruises ordina una nuova nave da crociera di 40.700 tsl a Fincantieri

La commessa ha un valore di circa 310 milioni di euro

Fincantieri ha acquisito un ordine del valore di circa 310 milioni di euro della compagnia crocieristica Silversea Cruises per la costruzione di una nuova nave da crociera ultra-lusso. La nuova unità, che dovrebbe chiamarsi Silver Moon, sarà gemella di Silver Muse, che è stata consegnata lo scorso aprile nel cantiere di Genova Sestri Ponente, e come quest’ultima avrà una lunghezza di 212 metri, 40.700 tonnellate di stazza lorda e la capacità di 596 passeggeri.
Fincantieri ha specificato che tra le notazioni volontarie della nuova nave, come per la gemella spiccherà la “Green Star 3 Design” assegnata alle unità provviste sin dal loro progetto di dotazioni che prevengono l’inquinamento dell’aria e del mare. Inoltre di particolare rilievo saranno le notazioni “Comf-Noise A Pax” e “Comf-Nose B Crew” assegnate sulla base dei livelli di rumore misurati nei vari locali della nave.
«Dopo il grande apprezzamento che Silver Muse ha riscosso presso i nostri ospiti – ha dichiarato il chairman di Silversea, Manfredi Lefebvre d’Ovidio – siamo impazienti di proseguire sulla scia del successo della nostra ammiraglia con una gemella, che ci porterà più vicini al sogno di mio padre di una flotta di 12 navi». La Silver Moon, infatti, sarà la decima unità della flotta della compagnia. «Siamo orgogliosi – ha aggiunto Lefebvre d’Ovidio – di poter offrire un’incredibile esperienza di lusso, e siamo lieti di essere partner di un costruttore esperto nel settore come Fincantieri, mentre continuiamo a crescere e a far evolvere la nostra flotta».
«Con Silversea – ha sottolineato l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono – vantiamo un rapporto di fiducia nato ormai molti anni fa, e che oggi si rinnova grazie a questo importante ordine. Siamo molto lieti, infatti, di costruire la nuova ammiraglia di questa flotta, per di più con un progetto di successo come Silver Muse, di cui siamo particolarmente orgogliosi». «Il settore ultra-lusso – ha aggiunto Bono – si conferma tra quelli ancora in grado di produrre ordinativi anche dopo il picco degli scorsi anni, e Fincantieri ha dimostrato ancora di essere il gruppo cantieristico di assoluto riferimento in questa nicchia tanto prestigiosa».

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento