A.P. Møller-Mærsk amplia il consiglio direttivo dell’azienda

Il Board includerà il direttore commerciale e il direttore operativo di Maersk Line e l’amministratore delegato di APM Terminals

Il gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk ha annunciato il prossimo ampliamento del consiglio direttivo dell’azienda con la nomina di tre nuovi membri, rafforzamento – ha spiegato la società – che ha lo scopo di accelerare lo sviluppo del gruppo quale player globale della logistica dei container.
Dal prossimo 1° dicembre il consiglio direttivo includerà Vincent Clerc, vice presidente esecutivo e direttore commerciale della compagnia di navigazione Maersk Line, Morten Engelstoft, vice presidente esecutivo e amministratore delegato di APM Terminals, la società terminalista del gruppo danese, e Søren Toft, vice presidente esecutivo e direttore operativo di Maersk Line. I tre nuovi membri affiancheranno Søren Skou, Claus V. Hemmingsen e Jakob Stausholm.
Lo scorso anno il gruppo danese aveva reso nota la decisione di separare le proprie attività nel comparto del trasporto e della logistica da quelle nel settore petrolifero. «Abbiamo compiuto – ha sottolineato l’amministratore delegato di A.P. Møller-Mærsk, Søren Skou – notevoli progressi nella separazione delle attività petrolifere e di quelle collegate nonché nell’integrazione delle attività di trasporto marittimo containerizzato, delle attività portuali e di quelle logistiche. L’ampliamento del consiglio direttivo – ha specificato – accelererà ulteriormente il nostro cammino verso l’offerta di soluzioni end-to-end complete ai nostri clienti. Vincent, Morten e Søren hanno dato prova di capacità di leadership e di attenzione al cliente ed hanno anche conseguito notevoli risultati nel corso di molti anni. Sono leader riconosciuti, visionari e globali nel settore del trasporto marittimo containerizzato, dei porti e della logistica. Non vedo l’ora che assumano altre responsabilità direttive unendosi a me e al resto del consiglio direttivo nel viaggio verso la futura Maersk».

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento