Assoporti siglerà una serie di accordi per lavorare in sinergia con altre istituzioni e associazioni

Ieri nel porto di Civitavecchia, a bordo della nave da crociera Symphony of the Seas della Royal Caribbean International, si è riunita l’assemblea interna dell’Associazione dei Porti Italiani (Assoporti) nel corso della quale è stata approvata la sottoscrizione di numerosi accordi con altre istituzioni e associazioni, che saranno resi pubblici nel corso delle prossime settimane. In particolare, è stato deciso di sottoscrivere un accordo con l’ENEL, che metterà a disposizione dei porti 400 colonnine per la ricarica di auto elettriche per stimolare gli operatori a dotarsi di auto elettriche contribuendo così alla riduzione delle emissioni di CO2. Assoporti sottoscriverà anche un accordo con il Collegio Nazionale dei Commercialisti per la promozione e la realizzazione di iniziative di formazione congiunte.

Inoltre, sul versante internazionale, l’associazione delle Autorità di Sistema Portuale italiane sottoscriverà un accordo con ITA (Italian Trade Agency) e UIR (Unione Interporti Riuniti) per la promozione congiunta del mondo produttivo, della logistica e della portualità con un programma già definito di fiere e manifestazioni internazionali e di strategie di comunicazione congiunta. La stesso tipo di accordo è stato approvato sul tema del traffico crociere con ENIT (Ente Nazionale Italiano del Turismo).

Decisa, infine, la sottoscrizione di protocolli d’intesa con l’associazione dei porti crocieristici mediterranei Medcruise e un rafforzamento di alcuni accordi già esistenti tra Assoporti e AIVP (Associazione internazionale delle città e dei porti).

«Abbiamo chiuso la giornata a bordo della nave – ha commentato il presidente di Assoporti, Zeno D’Agostino – concordando importanti passi in avanti utili per lavorare in sinergia con altre istituzioni e associazioni su argomenti di comune interesse».

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento