È morto l’agente marittimo Mariano Maresca, figura di spicco dello shipping italiano

Oggi è morto Mariano Maresca, agente marittimo che ha ricoperto per oltre tre decenni incarichi di vertice in diverse associazioni di categoria dello shipping italiano tra cui quelle di presidente dell’associazione degli agenti marittimi genovesi dal 1971 al 1974 e dal 1976 al 1977, di presidente di Federagenti, la federazione nazionale degli agenti marittimi, dal 1976 al 1983 e di presidente del The International Propeller Clubs dal 1986 al 2015.
Federagenti ha evidenziato che ricordare la sola presidenza della Federazione o quella di Assagenti per Maresca «sarebbe davvero poco per un uomo che per decenni è stato uno dei riferimenti più importanti per l’intero mondo italiano dello shipping. Di Mariano Maresca ricordiamo la inarrestabile energia e la capacità di rappresentare la nostra categoria, quella degli agenti marittimi ma anche l’intero cluster marittimo di cui è stato testimonial e protagonista».
Profondo dolore per la scomparsa di Maresca è stata espressa dal presidente del The International Propeller Clubs, Umberto Masucci, e dal presidente del The International Propeller Club Port of Genoa, Giorgia Boi, assieme ai rispettivi consigli direttivi, che hanno rimarcato come Maresca fosse un punto di riferimento per l’intera comunità dei propellerini e del cluster marittimo.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento