Fedespedi sceglie Silvia Moretto quale primo presidente donna della federazione delle case di spedizione italiane

Subentra a Roberto Alberti e rimarrà in carica per il triennio 2019-2021
Oggi l’assemblea generale della Federazione nazionale delle Imprese di Spedizioni internazionali (Fedespedi), riunitasi a Milano, ha eletto per la prima volta una donna alla presidenza. Si tratta di Silvia Moretto, amministratore delegato e socia di D.B. Group Spa, impresa di spedizioni internazionali di Biadene di Montebelluna (Treviso), con filiali in tutto il mondo.
Moretto, che rimarrà in carica per il triennio 2019-2021, succede al livornese Roberto Alberti, presidente per un mandato, dal 2015 al 2018. Moretto è il sedicesimo presidente nella storia di Fedespedi e il suo impegno in ambito associativo è iniziato nel 2016 con la nomina nel consiglio di ANAMA, Associazione Nazionale Agenti Merci Aeree, sezione di Fedespedi.
Nel ringraziare il presidente uscente per il lavoro svolto negli ultimi anni e tutto il sistema associativo per la fiducia accordatale, Silvia Moretto ha esordito sottolineando due caratteristiche comuni che ha ritrovato incontrando gli imprenditori e che ben descrivono tutta la categoria: «coraggio e resilienza. Coraggio – ha precisato – nel confrontarsi tutti i giorni con un mercato sempre più esigente e veloce. Resilienza, come capacità di abbattere le barriere e sapersi reinventare».
La neo presidente ha poi illustrato brevemente le linee guida del suo programma per il prossimo triennio, che – ha spiegato – verte su tre pilastri: «visibilità per la categoria, dialogo con i decisori in tema di semplificazione e per affrontare le nuove sfide – quali, tra le altre, digitalizzazione, e-commerce e Brexit – e i servizi alle aziende: formazione, assistenza legale e giuslavorista e Centro Studi. Inoltre – ha aggiunto Moretto – intendo valorizzare il ruolo dei giovani in associazione, quali portatori di innovazione e di un nuovo modo di comunicare, con sempre maggior chiarezza ed efficacia, chi siamo».
Moretto ha infine ringraziato il neoeletto consiglio direttivo per l’impegno assunto e per la sfida raccolta insieme, consiglio che è costituito da Nicola Bresaola, Angelo Colombo, Domenico de Crescenzo, Alessandro Laghezza, Paolo Maderna, Marco Migliorelli, Marcello Niccolai, Alessandro Pitto, Stefano Salano, Andrea Scarpa, Betty Schiavoni, Manuel Scortegagna, Guglielmo D. Tassone e Franco Tavoni.
I nuovi eletti nel collegio dei revisori dei conti sono Claudio Riva, Giancarlo Saglimbeni e Luca Spallarossa, e i nuovi eletti nel collegio dei probiviri Alberto Bartolozzi, Giuseppe Bianculli e Italo Leonardi.
Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento