Nel secondo semestre del 2018 i terminal portuali della cinese CMPort hanno movimentato 55,2 milioni di container (+4,7%)

Peggioramento delle performance economiche nel periodo
La China Merchants Port (Cmport), società che fa capo alla China Merchants Group (Cmg) di Hong Kong e che è uno dei principali terminal operator mondiali nel settore dei container, ha concluso l’anno 2018 con un traffico containerizzato complessivo di 109,06 milioni di teu movimentato dai terminal operati dall’azienda, con un incremento del +6,0% sul 2017, di cui 88,40 milioni di teu movimentati dai terminal in Cina, ad Hong Kong e a Taiwan (+4,5%) e 20,66 milioni di teu nei terminal situati in altre nazioni (+12,9%). Tra questi ultimi è inclusa la Terminal Link, società partecipata al 49% dall’azienda cinese e al 51% dal gruppo armatoriale francese Cma Cgm che all’inizio dello scorso anno ha acquisito la Thessaloniki Port Authority che gestisce il porto greco di Salonicco, Terminal Link che nel 2018 ha movimentato 13,64 milioni di teu, con un rialzo del +8,6% sull’anno precedente.
Lo scorso anno i ricavi di Cmport sono ammontati a 10,16 miliardi di dollari di Hong Kong (1,3 miliardi di dollari Usa), con una crescita del +16,9% sul 2017. L’utile operativo si è attestato a 6,01 miliardi di dollari di Hong Kong (+91,5%) e l’utile netto a 7,95 miliardi di dollari di Hong Kong (+18,7%). Il netto miglioramento dei risultati finanziari si è prodotto nella prima parte del 2018, periodo nel quale tra l’altro sono stati iscritti proventi straordinari pari a 3,75 miliardi di dollari di Hong Kong determinati dalla cessione della partecipazione del gruppo nella Shenzhen Chiwan Wharf Holdings.
Nel secondo semestre del 2018 le performance economiche di Cmport hanno registrato un peggioramento, con ricavi che hanno totalizzato 4,60 miliardi di dollari di Hong Kong, in calo del -0,8% sui primi sei mesi dell’anno precedente, un utile operativo di 201 milioni (-77,2%) e un utile netto di 2,04 miliardi (-36,7%).
Nella seconda parte dello scorso anno si è attenuato anche il trend di crescita del traffico containerizzato movimentato dai terminal dell’azienda che è stato pari a 55,2 milioni di teu, con un aumento del +4,7% rispetto ad una progressione del +7,3% nel semestre precedente.
Nell’intero 2018 le altre tipologie di merci movimentate dai terminal portuali della società cinese hanno totalizzato un traffico di 502 milioni di tonnellate (-0,7%), di cui 252 milioni di tonnellate movimentate nel solo secondo semestre (-2,0%).

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento