È morto l’imprenditore marittimo Pierluigi Maneschi

Uno dei grandi protagonisti dello shipping e della logistica in Italia

È morto oggi a Trieste l’imprenditore marittimo Pierluigi Maneschi. Nato 79 anni fa a Villafranca, in Lunigiana, Maneschi è stato protagonista di alcune fra le più rivoluzionarie operazioni che hanno caratterizzato in modo permanente il mondo dei trasporti, fra cui il lancio del più grande terminal container italiano, quello di Voltri a Genova, e la privatizzazione della storica compagnia pubblica, il Lloyd Triestino del gruppo Finmare.
Agente marittimo in grado di precorrere i tempi del cambiamento, puntando con forza sui container, diventando armatore e al tempo stesso gestore di grandi terminal portuali e di centri di ingegneria logistica, Pierluigi Maneschi ha costruito con il gruppo Sisam quella che a oggi è considerata l’unica multinazionale italiana dello shipping.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento