Varata la prima delle nove nuove portacontainer da 23.000 teu della CMA CGM

Saranno le navi di maggiore capacità della flotta della compagnia francese
Oggi nel cantiere navale della Shanghai Jiangnan Changxin Heavy Industry Co. (SCH), che è situato sull’isola Changxing presso Shanghai, è stata varata la prima di nove portacontainer della capacità di carico di 23.000 teu alimentate a gas naturale liquefatto, navi originariamente della capacità prevista di 22.000 teu che il gruppo armatoriale francese CMA CGM ha ordinato nel settembre 2017 ad aziende navalmeccaniche cinesi ( del 18 settembre 2017). Alla futura ammiraglia della flotta della CMA CGM è stato dato il nome di CMA CGM Jacques Saadé quale tributo al fondatore della compagnia francese che è deceduto a metà 2018.
Tutte le nove nuove portacontenitori, della lunghezza di 400 metri e della larghezza 61 metri, saranno prese in consegna nel corso del prossimo anno dalla CMA CGM che le immetterà nei propri servizi French Asia Line (FAL) costituiti attualmente da otto linee che collegano l’Asia con i porti del Nord Europa.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento