Una nuova gru per navi Panamax al terminal EST di Catania

Si è aperta una nuova stagione per il porto di Catania. La Europea Servizi Terminalistici (EST), società titolare del terminal container (e socia di CISCo – Centro Internazionale Studi Containers i.s.), ha aggiunto una nuova gru Konecranes GHMH7608 con una portata di 150 tonnellate. Quest’ultimo arrivo va a aggiungersi alle altre due già in funzione, una Fantuzzi e una Liebherr, da 100 tonnellate.

Est-Konecranes-Catania (1)

La nuova gru è il primo degli arrivi previsti all’interno di un ambizioso piano di investimenti che il terminalista siciliano ha intrapreso e che porterà, nel giro dei prossimi anni, a incrementare le capacità tecniche nei porti di Catania e Trapani, dove è presente con i suoi terminals. La nuova gru ha determinato un consistente upgrade nelle performance del terminal container di EST a Catania, assicurandogli certamente il primato in Sicilia in termini di capacità complessiva di sollevamento. Sarà inoltre assicurata la possibilità di operare su navi di classe Panamax, offrendo al sistema logistico regionale opportunità a oggi difficili da cogliere.

«Siamo felici di poter offrire alla nostra clientela e a tutto il sistema produttivo siciliano – ha dichiarato il presidente del Consiglio di amministrazione di EST, Antonio Pandolfo – un servizio sempre più efficiente e veloce. Siamo sicuri che questo investimento saprà fungere da volano per lo sviluppo di nuove opportunità per l’export isolano».

 

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento