Storia

Il Council è stato fondato dalla Camera di Commercio e dall’Autorità Portuale di Genova nel 1967, in coincidenza con l’avvento dei primi traffici containerizzati nel Mediterraneo (ed in particolare nel porto di Genova).

La compagine associativa del Council si è nel tempo arricchita attraverso la partecipazione – accanto ai soggetti istituzionali come le Autorità Portuali e le Camere di Commercio – di alcuni tra i più importanti operatori privati nazionali operanti nel campo dei trasporti e della logistica.

Nella sua più che quarantennale attività il C.I.S.Co. si è reso promotore di numerose conferenze internazionali, convegni, dibattiti e pubblicazioni.

Circa un centinaio sono state le occasioni d’incontro attraverso cui il Council ha raccolto intorno ai temi volta a volta emergenti della containerizzazione e dell’intermodalismo i più sensibili operatori nazionali ed esteri, ivi compresa – accanto allo strumento tradizionale delle conferenze e dei convegni – anche l’organizzazione di mirate missioni e viaggi di studio all’estero.

Sul versante editoriale, il C.I.S.Co. ha curato l’uscita di 13 monografie specializzate su alcuni importanti aspetti tecnici dei traffici containerizzati, a beneficio degli studiosi e degli operatori del settore. Il C.I.S.Co. pubblica altresì un proprio Notiziario, a cadenza mensile, che è giunto al 21° anno e raccoglie le più significative news tratte dalla pubblicistica di settore sui temi dei trasporti internazionali.

Nel corso del 2002 i Responsabili del Council (ad iniziare dai Fondatori, Camera di Commercio e Autorità Portuale di Genova) hanno avvertito l’esigenza di una rivisitazione del profilo statutario e della sfera di intervento del C.I.S.Co.: è stato così varato un nuovo statuto; si è individuata una nuova ragione associativa (l’attuale “Council of Intermodal Shipping Consultants”), conferendo al C.I.S.Co. una maggiore snellezza operativa e decisionale e consentendogli di aggiornare la sua missione nel modificato contesto dei trasporti sempre più globalizzati e intermodali.