Tramite le controllate Yilmar Shipping and Trading, Marmara Shipyard e Yilport Container Terminal and Port Operations, il gruppo turco Yildirim investirà $ 500 milioni in obbligazioni rimborsabili in azioni a cinque anni nel gruppo francese CMA-CGM. Con questa operazione, Yildirim acquisirà il 20% del gruppo francese, mentre il restante 80% continuerà ad essere controllato dalla famiglia Saadé. Ad Yildirim spetteranno tre dei dieci posti nel consiglio di amministrazione di CMA-CGM. Il gruppo turco è un importante produttore cromo, carbone e fertilizzanti, ed ha numerosi interessi nello shipping, nelle costruzioni navali e nei servizi portuali. Inoltre, entro la fine dell’anno il fondo sovrano francese Fonds Strategique d’Investissement garantirà a CMA-CGM capitali per altri $ 150 milioni. Nello stesso tempo, CMA-CGM sarebbe vicina ad un accordo con le banche per la ristrutturazione del suo debito di lungo termine, ammontante a circa $ miliardi. Nei primi nove mesi del 2010, CMA-CGM ha ottenuto un utile netto di $ 1,4 miliardi a fronte di ricavi cresciuti del 38% a $ 10,5 miliardi. Nello stesso periodo dello scorso anno vi era stata una perdita netta di $ 852 milioni a fronte di ricavi per $ 7,6 miliardi. I container trasportati sono stati 6,8 milioni di teus, il 19% in più rispetto ai 5,7 milioni di teus dello stesso periodo dello scorso anno. La crescita fr5a Asia ed Europa è stata del 21%. (Da Maritime Transport Daily Newsletter)