Vincent Clerc, Chief Produce and Yield di Maersk Line, ha confermato in una intervista al Lloyd's List la ferma intenzione di Maersk Line di continuare ad applicare il ‘Peak Season Surcharge’ ($ 350 per teu a partire dal 15 giugno) sulle tratte fra Asia ed Europa, nonostante questa azione non sia stata intrapresa da altri operatori sul mercato. “Siamo convinti che anche quest'anno la Peak Season arriverà, e che l'attuale livello di noli non sia sufficiente a giustificare il servizio nei modi in cui lo stiamo offrendo” – ha commentato Clerc. “Ugualmente crediamo che non esista oversupply sul mercato e questo è confermato dalle difficoltà che stiamo affrontando per reperire sul mercato del charter le navi necessarie a ridurre ulteriormente la velocità su alcuni servizi e fare così fronte al continuo aumento del prezzo del bunker”. In linea con quanto detto da Clerc, Maersk Italia conferma che, anche per il mercato locale, il surcharge è già applicato dal 15 giugno nei termini dichiarati a livello globale, ovvero di $ 350 per teu.