La compagnia inglese Star Reefers, quotata alla Borsa di Oslo,
ha chiuso il secondo trimestre con una perdita netta di $ 11,3 milioni, a
fronte dell’utile di $ 3,8 milioni registrato nello stesso periodo dello scorso
anno, malgrado il fatturato abbia registrato un incremento da $ 63,9 a $ 78,8
milioni. La differenza è dovuta soprattutto ad’impairment’ per $ 12,3 milioni
collegati ad alcune delle navi più vecchie, che saranno presto avviate alla
demolizione. Dopo un buon inizio d’anno, le rate spot per la frutta dal Sud
America all’Europa sono tornate sotto pressione sulla spinta della concorrenza
delle compagnie di linea container, soprattutto per quanto riguarda l’export di
banane.