In associazione con un operatore locale, la società
terminalistica APM Terminals del gruppo A.P. Møller – Maersk ha ottenuto
la concessione per la costruzione e gestione del secondo terminal container del
porto di Lázaro Cárdenas, in Messico. Il terminal sarà realizzato in tre fasi
su un’area di 102 ettari. La prima fase prevede una banchina di 500 metri
attrezzata con 14 gru di banchina super post Panamax. Il consorzio
effettuerà un investimento complessivo di $ 651 milioni. La concessione per la
costruzione del secondo terminal container ha suscitato l’opposizione di Lázaro
Cárdenas Terminal Portuaria de Contenedores (LCTPC), una società del gruppo
Hutchison Port Holdings che gestisce il primo terminal dello scalo, che ritiene
che la concorrenza del secondo terminal non consentirà di ammortizzare gli
investimenti effettuati nei termini previsti dalla concessione.