Il vice Presidente di Evergreen, Bronson Hsieh, ha dichiarato che la compagnia taiwanese non espanderà ulteriormente la capacità della flotta, almeno fino a quando le condizioni del mercato non miglioreranno in maniera sostanziosa. Pur detenendo il secondo maggior portafoglio ordini fra le compagnie di linea container, Evergreen rinnoverà la flotta piuttosto che espanderla, nel timore che il perdurare dell’eccesso di capacità di stiva annulli la ripresa. Già negli anni scorsi, Evergreen si era astenuta dal piazzare nuovi ordini. Due anni fa aveva ordinato 30 navi da 8.452 ai cantieri Heavy Industries e CSBC per consegna fra la fine del 2012 ed il 2015. Poi, con contratti di noleggio di lungo termine con società armatoriali greche, Evergreen ha ordinato altre cinque navi da 8.800 teu e dieci da 13.800 teu per consegna fra il 2013 ed il 2015.