Secondo un’analisi realizzata dal BIMCO; le portacontainer consegnate dai cantieri agli armatori nel corso del 2012 hanno già superato la barriera di un milione di teu di capacità. La crescita della flotta è stata del 5,1%, tenuto conto che nel periodo sono state avviate alla demolizione navi con una capacità complessiva di 216.000 teu. Secondo la stima del BIMCO; la crescita della flotta portacontainer in tutto il 2012 sarà del 7,2%. Permane lo squilibrio fra domanda ed offerta, con la difficile digestione dal parte del mercato degli aumenti proposti dalle maggiori compagnie di linea sui trade principali, ad iniziare da quello fra Asia ed Europa. Secondo il BIMCO; la diminuzione dei volumi non ha consentito l’implementazione degli ultimi aumenti proposti. Rispetto alla media richiesta di un incremento di circa $ 500 teu, in pratica sarebbero stati ottenuti aumenti non superiori ai $ 150 per teu. Inoltre, secondo Alphaliner, malgrado i recenti annunci di riduzione della capacità nell’ordine del 7,6% potrebbero non essere sufficienti a riportare la percentuale di utilizzazione degli spazi di stiva al 90%. In questo contesto ulteriori, difficili aumenti sono stati comunque annunciati per Novembre.