Sul tema del Nuovo Redditometro messo a punto da parte dell’Agenzia delle Entrate, la CNA sottolinea come lo stesso preveda cambiamenti sostanziali nelle modalità con le quali stabilire un indice dio coerenza tra ilo reddito del contribuente e il suo stile di vita con effetti anche per quanto riguarda la misurazione del possesso di barche e natanti. Il nuovo redditometro non intende costituire uno strumento automatico di accertamento del reddito, ma di orientamento per il contribuente e di potenziamento dell’analisi di rischio evasione cui far seguire eventualmente, in base alla classe di rischio effettivamente registrata, azioni mirate di accertamento. Gli elementi indicativi di capacità contributiva verranno ricondotti a 100 voci di spesa rappresentative di tutti gli aspetti della vita quotidiana del contribuente e del suo nucleo familiare, e che contribuiscono congiuntamente alla stima del reddito effettivo. Queste voci sono aggregate in 7 categorie una delle quali (Mezzi di trasporto) comprende Natanti e imbarcazioni alla stregua di Auto, Minicar Caravan, Moto, Aerei, Mezzi in leasing e noleggio. La relazione fra questi elementi e il reddito sarà stabilita in base alla spesa effettiva di una o più voci inserite nel paniere, a prescindere dal fatto che la spesa abbia riguardato un’imbarcazione anziché, per esempio, un camper. Ai fini della presunzione del reddito, il possesso di una barca non sarà quindi più ‘pesato’ utilizzando coefficienti precostituiti con l’obsoleto effetto ‘moltiplicatore’ presente nell’attuale versione del Redditometro. Anche per ‘Ucina ”Il fatto che la barca non peserà più del camper è il tipo di messaggio che fa bene al nostro comparto che non soffre solo della crisi finanziaria, ma di una sostanziale mancanza di fiducia dei consumatori”: così ha scritto il presidente di Ucina Albertoni in una lettera al Direttore dell’Agenzia delle Entrate Attilio Befera in cui esprime ”apprezzamento e fiducia” in merito all’indirizzo del nuovo Redditometro. Nella lettera, Ucina si è messa a totale disposizione dell’Agenzia delle Entrate ”per offrire strumenti ed informazioni che possano fungere da supporto nelle attività necessarie per portare avanti il progetto del nuovo Redditometro”.