Il gruppo finlandese Wärtsilä ha chiuso il terzo trimestre con un utile prima delle imposte di 99 milioni di euro a fronte di ricavi per 1.087 milioni di euro. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno l’incremento è stato rispettivamente del 19% e del 28%, con un utile operativo cresciuto del 20% a 113 milioni di euro (+20%). Gli ordini acquisiti nel trimestre sono cresciuti del 14% 1,2 miliardi di euro, con un portafoglio ordini cresciuto del 17% a 4,7 miliardi di euro. La divisione Ship Power, sostenuta dal settore offshore e dall’acquisizione di Hamworthy, ha chiuso il trimestre con un fatturato di 339 milioni di euro (+ 72%) ed ha acquisito nuovi ordini per 2,2 miliardi di euro (+28%). In particolare, si è trattato di 229 contratti relativi a nuove navi. Dall’inizio dell’anno i contratti per nuove navi sono stati 761, quasi un terzo in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ciò malgrado, Wärtsilä prevede di chiudere l’esercizio 2012 con una crescita di fatturato e risultato operativo nell’ordine del 10%.