Troppi progetti per la realizzazione di grandi opere in Italia soffrono di un difetto di origine: l’inaffidabilità dei progetti preliminari e la carenza, se non l’assenza, di un processo di verifica e quindi di validazione degli stessi per attestarne bancabilità e fattibilità. Su questa tematica di indiscusso valore per un paese che almeno a parole riconosce l’importanza strategica delle infrastrutture, il Gruppo RINA, leader italiano nella verifica ai fini della validazione dei progetti, terrà il convegno “Infrastrutture a prova di verifica” il 7 novembre prossimo presso la sede della Camera di Commercio di Milano, per evidenziare le criticità e i possibili sviluppi normativi sui quali si misureranno i principali soggetti istituzionali preposti.