Secondo il broker Golden Destiny, nei primi nove mesi dell’anno gli ordini fissati dalle compagnie cinesi hanno sopravanzato quelli degli armatori greci. Ma, in termini di valore, i greci restano davanti ai cinesi con $ 3,8 contro % 3,6 miliardi. Le navi ordinate dai cinesi nel periodo sono state 125, quelle dei greci 97. In particolare, i cinesi hanno ordinato 67 bulker, 27 tanker, 4 LNG carrier, 18 portacontainer, 3 traghetti, 2 navi da crociera e 4 unità offshore. Gli ordini greci hanno riguardato 40 bulker, 20 tanker, 15 gasiere, 20 portacontainer e due navi garage.