Minoan Lines, una compagnia greca controllata dal gruppo Grimaldi di Napoli, ha cancellato la linea fra Venezia e la Grecia, dirottando ad Ancona. tutti i turisti prenotati o con biglietto già acquistato. L’annuncio della compagnia è laconico: “Causa il perdurare della grave crisi finanziaria, il Board della compagnia ha deciso suo malgrado di sospendere il servizio fra Venezia, Corfù e Patrasso”. A parziale compensazione, i passeggeri prenotati riceveranno un rimborso del 10% sulla tariffa da Ancona e i pranzi in nave gratuiti. A scelta si potrà avere il rimborso del biglietto. Già ad Aprile Minoan aveva sospeso i traghetti, mettendo in cassa integrazione gli undici dipendenti della filiale veneziana, che a Settembre perderanno il lavoro, se non ci sarà un ripensamento da parte della compagnia. Malgrado i 200 mila passeggeri dello scorso anno, la tratta era operata in perdita. Da Venezia resta attivo il collegamento per la Greca di Anek Lines.