Finnlines, una compagnia di traghetti interamente controllata dal gruppo Grimaldi di Napoli, ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 5,3 milioni di euro a fronte di ricavi per 161,3 milioni di euro contro 4 milioni e 161,2 milioni nel terzo trimestre dello scorso anno. L’Ebitda è cresciuto del 6% a 30,8 milioni, l’Ebit dell’11% a 14,3 milioni di euro. L’utile netto dei primi nove mesi è stato di 5,3 milioni di euro a fronte di ricavi per 470,9 milioni di euro, con Ebitda in crescita del 2% a 78,1 milioni ed Ebit dell’11% a 28,8 milioni di euro. Nei nove mesi sono state trasportate 485 mila unità di carico, 45 mila auto (escluse quelle al seguito dei passeggeri), 1,6 milioni di tonnellate di merci non unitizzate (-5%) e 487 mila passeggeri (-4%).