La divisione Marine della società francese Bureau Veritas ha chiuso il terzo trimestre con ricavi per 77,6 milioni di euro, l’1,8% in più rispetto allo stesso periodo del 2011. Il volume d’affari dei primi nove mesi dell’anno è cresciuto dell’1% a 238,3 milioni di euro. Al 30 settembre la flotta in classe Bureau Veritas era costituita da 10.171 navi (+3,8%) per 93,8 milioni di tonnellate di stazza lorda per un totale di 3,6 milioni di tonnellate di stazza lorda, il 38,2% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il portafoglio ordini della divisione Marine si ulteriormente ridotto, scendendo da 18 milioni di tonnellate di stazza lorda di un anno fa a 17,5 milioni tsl. La deludente performance della divisione Marine contrasta con quella ottenuta dal Gruppo, che nei primi nove mesi dell’anno ha ottenuto una crescita del fatturato dell’8% su base costante a 2,8 miliardi di euro.