Dalla prossima settimana, le compagnie di navigazione Caronte & Tourist e Grandi Navi Veloci (GNV), raddoppieranno i collegamenti fra Termini Imerese, in Sicilia, e Civitavecchia. Fino ad ora GNV serviva il porto siciliano con partenza da Livorno, partenze. Dalla prossima settimana la linea sarà trasferita dal porto toscano a quello di Civitavecchia. Il traghetto Excelsior aggiungerà alla linea fra Civitavecchia, Palermo e Tunisi una toccata in Sicilia e lo stesso farà anche la nave Cartour Epsilon della Caronte & Tourist, che così dà vita a una nuova partnership con la società guidata da Roberto Martinoli. Per GNV, l’iniziativa ha per obiettivo l’ottimizzazione dell’offerta sulla dorsale Tirrenica verso la Sicilia: verranno così garantite partenze con frequenza giornaliera da Genova, Civitavecchia e Napoli. «L’apprezzamento che abbiamo ricevuto dei nostri clienti per aver aperto il terminal di Termini Imerese, unitamente alla costante necessità di contenere i costi e aumentare il nostro load factor – ha detto il direttore generale di Grandi Navi Veloci, Ariodante Valeri – ci ha spinto a far convergere i traffici in partenza da Livorno sui porti di Genova e Civitavecchia, aumentando la competitività e offrendo partenze giornaliere verso la Sicilia, da sempre una delle mete più importanti e vitali per gli obiettivi commerciali della nostra compagnia». Dal 12 novembre Grandi Navi Veloci opererà settimanalmente otto collegamenti da e verso Civitavecchia e Termini Imerese, oltre alla tratta settimanale da Civitavecchia a Palermo, con prosecuzione per Tunisi. Rimarranno invariate le partenze giornaliere dai porti di Genova e Napoli verso Palermo.