662 obbligazionisti della Deiulemar compagnia di navigazione di Torre del Greco, nella quale sono stati investiti oltre 720 milioni di euro da parte di quasi tredicimila risparmiatori, hanno deciso di chiamare in causa gli organismi di controllo e in particolare Consob, Kpmg e collegio sindacale del gruppo armatoriale. A riferirlo è l’avvocato Cardella, rappresentante dell’unione nazionale consumatori e legale dei 662 risparmiatori che vanno ad aggiungersi ai 444 difesi dall’avvocato Grasso.