Con la sospensione di alcuni servizi per la stagione invernale, nelle ultime due settimane la capacità delle portacontainer inattive è cresciuto di 96.000 teu, salendo a 282 navi con capacità complessiva di 762.000 teu (+4,7%). Fra le navi fermate, 24 hanno una capacità superiore ai 5.000 teu, mentre 67 hanno capacità fra 3.000 e 5.000 teu. La compagnia che ha fermato il maggior numero di navi è Maersk Line, che ha tolto dal mercato capacità per 94.000 teu e 14 navi di capacità fra i 4.000 e 9.600 teu, di cui sei fino ad ora utilizzate nei servizi fra Asia ed Europa. Da parte sua, MSC ha fermato anche una nave da 13.000 teu, la MSC Rapallo, fino all’inizio di Ottobre utilizzata nel servizio Tiger fra il Far East ed il Mediterraneo.