Nel mese di Ottobre il principale cantiere mondiale, Hyundai Heavy Industries, ha registrato una flessione complessiva degli ordini del 25%, per un valore sceso dai $ 22,9 miliardi di un anno fa a $ 17,3 miliardi. Escludendo offshore, impianti industriali ed altre categorie, nelle sole costruzioni navali la flessione è stata del 48%. In particolare, sono state acquisite nel mese ordini per dieci portacontainer, ma nessuno per bulker o tanker. Il gruppo ha chiuso i primi dieci mesi dell’anno con utili dimezzati a $ 1,3 miliardi.