I sindacati Cisl e Uil hanno firmato un accordo sui marittimi con Grandi Navi Veloci, mentre la Cgil si è detta contraria ritenendo l’accordo «una deroga al contratto nazionale». Il confronto fra l’azienda e i sindacati si è svolto nella sede della Regione Liguria. L’azienda ha ribadito di «voler guadagnare competitività e ridurre il costo del lavoro». L’accordo è stato raggiunto in modo unitario, compresa la Cgil, per quanto riguarda i duecento dipendenti amministrativi. Sulla soluzione proposta per i mille marittimi solo Uil e Cisl hanno approvato la proposta aziendale.