Il Registro di Hong Kong ha confermato di avere chiesto agli armatori il delisting entro novanta giorni per 19 navi collegate in qualche alla compagnia statale iraniana IRISL e battenti bandiera di Hong Kong. La richiesta è stata avanzata anche per navi che non hanno un chiaro rapporto con la Islamic Republic of Iran Shipping Lines, ma che si suppone possano fare riferimento anche indiretto ad una proprietà iraniana.