Con effetto dal prossimo
1° Febbraio, Grant Daly sarà il nuovo Chief Executive Officer di Safmarine in
sostituzione di Tomas Dyrbye, che alla fine dello scorso anno rassegnò le
dimissioni non condividendo la riorganizzazione aziendale decisa dal gruppo AP
Møller – Maersk, che prevede fra l’altro la chiusura del quartier generale di Anversa.
Daly riporterà ad Hanne Sørensen, chief commercial officer di Maersk Line. Il
nuovo CEO è nato in Sud Africa ed attualmente a capo della divisione
multipurpose di Safmarine. Con la ristrutturazione, che prevede un’integrazione
con Maersk per i servizi corporate e regionali, Safmarine manterrà sia il
marchio che la propria indipendenza commerciale ed operativa. “Le mie priorità
immediate saranno l’insediamento della direzione Safmarine a Copenaghen ed il
supporto necessario alle strutture decentrate per il mantenimento del nostro
standard di qualità”, ha detto Daly. I dipendenti di Safmarine, specialisti nel
trade con l’Africa, sono circa 1.400 con uffici in 130 Paesi del mondo.