Il Gruppo Greco Attica ha chiuso il terzo trimestre con la perdita netta di 15 milioni di euro (+99%) a fronte di ricavi per 104,5 milioni di euro (+14%).  L’utile prima delle imposte è migliorato del 70% a 17,6 milioni di euro. Nei collegamenti fra la Grecia e l’Italia i passeggeri hanno registrato una flessione del 22% a 200 mila persone e del 5% a 26 mila unità di carico e del 28% a 38 mila auto private. I ricavi dei primi nove mesi sono cresciuto dai 203 milioni del 2011 a 207 milioni con un Ebitda di 13,9 milioni di euro ed un risultato netto negativo di 14,8 milioni di euro