Dopo diciannove mesi di detenzione e a seguito del pagamento di un riscatto, i pirati somali hanno rilasciato quattro marittimi sud coreani, ora al sicuro a bordo di una nave nazionale. Il rilascio è stato concordato con i pirati dalla società armatoriale Glory Ship Management, proprietaria della tanker da 28.000 tonnellate sequestrata il 30 Aprile dello scorso anno e poi rilasciata dopo sette mesi con la liberazione di tutti i 21 membri dell’equipaggio non coreani, mentre i quattro coreani sono stati detenuti fino ad ieri. Per la loro liberazione i somali chiedevano la libertà per un certo numero di pirati arrestati dalle forze navali coreane, già condannati a lunghe pene detentive.