L’Autorità Portuale di Civitavecchia è stata scelta come banco di prova del progetto pilota SID, il Sistema Informativo Demanio marittimo realizzato e gestito dalla Direzione Generale per i Porti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il protocollo d’intesa per la sperimentazione delle procedure per la gestione del demanio che saranno successivamente allargate agli altri porti italiani è stato firmato da Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità portuale, e Cosimo Caliendo, direttore Generale del Ministero.  L’obiettivo è quello di garantire maggiore efficienza e massima trasparenza nella gestione e nell’affidamento delle aree demaniali marittime. Il sistema, pronto dal 2007, consente l’espletamento dei processi amministrativi. In pratica, secondo il Ministero, il cittadino al momento della presentazione dell’istanza ed il funzionario nella fase istruttoria generano direttamente ed una volta sola tutti i dati necessari senza aggravi né di costi per la Pubblica Amministrazione né di adempimenti per i cittadini.