Il Presidente Mwai Kibaki ha lanciato il progetto di costruzione del secondo terminal container del porto di Mombasa, in Kenya. L’investimento previsto è di $ 327 milioni, e si inserisce nel più ampio progetto da $ 2 miliardi teso all’ammodernamento delle infrastrutture del Paese. Il nuovo terminal, che avrà una capacità annua di 1,2 milioni di teu, sarà finanziato in parte anche dal Governo giapponese. Sono previsti tre posti di ormeggio, lunghi rispettivamente 230, 320 e 350 metri. Intanto la Kenya Ports Authority sta già spendendo $ 87 milioni per il dragaggio dello scalo, ed in particolare del bacino di evoluzione. Negli ultimi dodici anni, il traffico del porto di Mombasa ha registrato una crescita media annua del 7,4%, passando da 9 milioni di tonnellate nel 2000 a 19,9 milioni di tonnellate nel 2011. Il terminal container esistente ha una capacità annua di 250.000 teu.