L’aumento di capitale proposto da d’Amico International Shipping, una società quotata alla Borsa Italiana, è stato sottoscritto durante il periodo di sottoscrizione per circa l’86,7%. I proventi lordi corrispondono all’equivalente in dollari di circa 56,5 milioni di Euro su un aumento di capitale massimo (incluso il sovrapprezzo) pari all’equivalente in dollari di 65,1 milioni di Euro, senza tener conto dei ricavi dell’esercizio dei Warrants. La consegna delle Nuove Azioni e dei Warrant è prevista per oggi 14 dicembre 2012. I 19.890.780 diritti di opzione non esercitati durante il periodo di sottoscrizione saranno venduti mediante asta pubblica organizzata dalla Société de la Bourse de Luxembourg il 19 dicembre 2012. I termini e le condizioni dell’Asta Pubblica saranno pubblicati dalla Borsa Valori del Lussemburgo sul sito (http://www.bourse.lu). Gli azionisti e gli investitori che desiderino partecipare all’Asta Pubblica devono incaricare un membro della Borsa Valori del Lussemburgo a rappresentarli presso la stessa. L’elenco dei membri della Borsa Valori del Lussemburgo è reperibile nel sito Web.  E’ inoltre  previsto che la negoziazione dei Warrants sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana inizi il 17 dicembre 2012. L’Amministratore Delegato Marco Fiori ha così commentato: ‘Sono felice che la prima fase dell’aumento di capitale offerto ai nostri azionisti si sia concluso con successo. L’elevato livello di sottoscrizione dimostra che il nostro progetto d’espansione è stato recepito positivamente. In questo modo possiamo così affrontare nel miglior modo il nostro piano di sviluppo in quanto convinti che questo sia il momento d’investire per poter raccogliere nel futuro ritorni adeguati.’ Giovanni Barberis, Chief Financial Officer di d’Amico International Shipping e di d’Amico Group, ha detto: ‘Questo ottimo risultato ha una valenza ancora più importante considerata la difficile congiuntura economica che stiamo attraversando e dimostra che il Gruppo d’Amico possiede tutti i requisiti necessari per creare valore e soddisfazioni ai propri azionisti”.