Nel porto di Trieste le tariffe della Tripmare, concessionaria del servizio di rimorchio, scendono del 4,82% per il traffico commerciale e addirittura del 60% per le navi da crociera. L’iniziativa, accolta con grande favore dagli agenti marittimi, è stata illustrata dall’amministratore delegato di Tripmare, Alberto Cattaruzza, come parte della politica aziendale di contenimento delle tariffe per il miglioramento della competitività. “La formula per il calcolo delle tariffe – ha detto – viene decisa dallo Stato, ma dove possibile abbiamo deciso di ridurre gli utili. L’intenzione è quella di dare un prodotto sicuro ma di incentivare i traffici”.