Olt Offshore LNG Toscana, la società che realizzerà il rigassificatore offshore al largo delle costa pisano-livornese, ha avviato le procedure di gara per la prima fase della riapertura del canale Incile, il collegamento tra l’Arno e il Canale Navicelli, per ripristinare la navigabilità dal centro di Pisa al porto di Livorno. In questa prima fase dei lavori verranno rimosse le acque e i fanghi, che attualmente sono presenti nel tratto di canale oggetto dell’intervento. Dopo l’individuazione dell’azienda incaricata di svolgerli, gli interventi dovranno essere ultimati nell’arco di 60 giorni. Nel frattempo sarà indetta la gara per la realizzazione dell’opera definitiva. Questa seconda fase dovrebbe terminare nei primi mesi del 2015 per un costo complessivo a base d’asta di circa 4,8 milioni di euro».