La società terminalistica APM Terminals del gruppo AP Møller – Maersk investirà 42,5 milioni di euro nel terminal di Algeciras per adeguarlo alle nuove grandi portacontainer della classe Tripla-E da 18.000 teu. L’intervento durerà un anno e mezzo e consisterà principalmente nell’acquisto di quattro gru di banchina della cinese ZPMC e nell’innalzamento di cinque metri delle quattro già esistenti. Le nuove gru saranno fra le più grandi al mondo, in grado di operare su dieci tiri di container high cube sul ponte allineati su 25 file e 19 tiri di container in stiva. Lo sbraccio delle gru sarà di 72 metri. Altre opere riguarderanno adeguamento delle banchine, dragaggio dei fondali, miglioramento e ampliamento delle infrastrutture elettriche, in modo da poter operare sulle navi da 18.000 teu. Con questi interventi, il terminal di transhipment di Algeciras sarà il primo nel Mediterraneo idoneo ad ospitare le Tripla-E. Anche il terminal APM di Tanger Med è in grado di operare sulle grandi navi, ma con alcune limitazioni.