A seguito dell’anticipazione di risultati finanziari che evidenziano come i debiti totali della compagnia siano superiori agli asset, con effetto dal 25 Gennaio le autorità della Borsa di Seoul hanno sospeso il titolo Korea Line, da due anni in amministrazione controllata. Per evitare il delisting, la compagnia dovrà presentare un piano di rientro entro il 1° Aprile. Una condizione difficile, considerato che l’esercizio 2012 sarà chiuso con una perdita netta di circa won 265 miliardi, superiore del 77% rispetto a quella registrata nell’esercizio precedente.