La compagnia dry bulk greca Paragon Shipping, quotata al NYSE, ha completato la ristrutturazione del debito con le banche. Dopo gli accordi già finalizzati con gli altri istituti nei mesi scorsi, è stato trovato un accordo anche con HSH Nordbank,  Nordea e Commerzbank. La dilazione consentirà a Paragon di ridurre i pagamenti per il 2013 di $ 44,4 milioni e per il 2014 di $ 6,9 milioni. La compagnia ha chiuso l’ultimo trimestre 2012 con un utile netto di $ 328.685 a fronte della perdita di $ 272 milioni registrata nell’ultimo trimestre del 2011. Ma il time-charter equivalente medio di fine 2011 è sceso del 41% a $ 10.563 il giorno a fronte dei $ 17.905 il giorno di fine 2011.